fbpx
loading

Tutorial: Come creare e modificare gli articoli su Wordpress?

Immagine per Articolo eD vision 010 1058x529

Molti miei clienti si trovano a dover gestire i propri siti internet in modo autonomo, soprattutto quando si tratta di blog o magazine per cui la mia può essere più una figura di supporto tecnico che di addetto agli aggiornamenti. Fondamentalmente io mi appoggio al sistema WordPress, ovvero un potente CMS (Content Management System) che permette la realizzazione di tutto (quasi) quello che può servire ad un sito internet, con grandi vantaggi sia nella gestione (semplice ed efficace) sia nel posizionamento sui motori di ricerca, che sembrano gradire particolarmente questo software.

Anche tu vuoi sapere come inserire un nuovo articolo o news sul tuo sito realizzato in WordPress? Ok, iniziamo questo tutorial!

Sommario

Introduzione e requisiti minimi

Partiamo dal presupposto che questa guida è orientata a spiegarti come inserire un articolo su WordPress, ovvero una notizia o un post di un blog.

Per farlo hai bisogno sostanzialmente di tre cose:

  1. Un sito realizzato in WordPress (ovvio)
  2. Un nome utente
  3. Una password.

Il nome utente e la password ti dovranno essere forniti dal webmaster che ha realizzato il sito. Non sempre ciò avviene (dipende dal tipo di contratto che hai stipulato). La politica ED-Vision è di fornire sempre tali dati come prassi standard.

Accedere all’area amministrativa di WordPress

Una volta reperiti il nome utente e la password devi accedere all’area amministrativa di WordPress. Trovarla è piuttosto semplice. Apri il tuo browser e digita nella barra degli indirizzi l’url del tuo sito web seguito da /wp-admin (esempio: www.tuosito.it/wp-admin).

 

Nel giro di qualche secondo ti compariranno due campi in cui inserire il nome utente e la password. Procedi con l’inserzione e clicca su LOGIN. Ricordati che puoi spuntare la dicitura “Ricordami” se non vuoi inserire ogni volta le tue credenziali ai successivi accessi con lo stesso PC.

Creare un nuovo post o una news

Bene, adesso sei dentro l’area amministrativa. Tieni conto che WordPress gestisce gli utenti in maniera molto articolata, per cui ogni utente avrà dei privilegi che gli permetteranno di fare delle cose piuttosto che altre. Più privilegi hai più cose vedrai nella barra laterale sinistra. Il privilegio standard che di solito viene rilasciato è quello di Editore, che ti permetterà di inserire, modificare ed eliminare articoli e pagine, ma non potrai gestire e modificare template e opzioni avanzate, che spettano all’amministratore (che di solito è il webmaster). Grazie a questa funzione non dovrai avere paura di commettere errori irrimediabili.

Come vedi c’è una bella dicitura: ARTICOLI. Da questa sezione potrai creare, modificare o cancellare le tue news e i tuoi post. Arrivati a questo punto basta cliccarvi sopra per accedere alla lista dei vostri articoli e gestirli.

Cliccando su AGGIUNGI NUOVO ti comparirà un editor di testo (molto simile a quelli che conosci già, come Word e similari). A questo punto ti basta inserire il titolo e iniziare a scrivere il tuo contenuto.

Attribure una categoria

Una volta che avrai finito, sarà importantissimo attribuire una categoria al tuo articolo, per farlo comparire nella giusta collocazione nel sito. Chiaramente la collocazione dipende dal tema che sarà stato installato sul tuo sito.

Per attribuire una categoria al tuo articolo ti basta spuntare quella più adeguata all’argomento del tuo articolo. Puoi anche inserire l’articolo in due o più categorie, ma di solito non serve a nulla e crea solo confusione all’utente finale.

Le categorie vengono create sia in fase di realizzazione del sito sia, come spesso accade, durante la vita del sito stesso. Come vedi c’è anche un tasto che permette di aggiungere nuove categorie, ma per fare questo fatti sempre seguire dal webmaster che dovrà, successivamente, fare in modo che la nuova categoria venga visualizzata sul tuo blog.

Scrivere il testo, formattarlo e inserire titoli (H1, H2, H3) 

Scrivere il testo è il passo più importante. Avrai la possibilità di impostare la grandezza e l’importanza dei tuoi titoli e sottotitoli (Titolo 1, Titolo 2, Titolo 3) attraverso il menù a tendina dove, di standard, vi è scritto “Paragrafo”.

Puoi inserire grassetti, centrare o allineare a destra e sinistra, fare elenchi puntati e numerati, colorare il testo e, ovviamente, inserire immagini , video, documenti in PDF e altro ancora.

Per scrivere bene il testo, in questo articolo, ti consiglio solo poche cose:

  1. Utilizza almeno due sottotitoli H2 (un po’ come ho fatto io in quest’articolo per suddividere il tutorial in vari paragrafi e facilitarne la consultazione)
  2. Inserisci delle immagini in alta qualità (meglio se le hai fatte tu o un tuo collaboratore)
  3. Evidenza i punti importanti con i grassetti
  4. Non dimenticare di selezionare un’immagine in evidenza (vedremo successivamente che cos’è)
  5. Inserisci almeno un altro contenuto multimediale (una foto, un video o qualcos’altro) se l’articolo è piuttosto lungo.

Per formattare il testo hai tutti i comandi a disposizioni sulla barra degli strumenti. Alcuni la prima volta che aprirai WordPress saranno nascosti, ma basterà cliccare sull’icona “Mostra/nascondi la barra degli strumenti” per farli comparire.

Inserire immagini

Per rendere più interessante (o esplicativo) il tuo articolo, ti sarà necessario caricare delle immagini da inserire. Per farlo bisogna cliccare sul tasto “Aggiungi media” appena sopra la barra delle applicazioni dell’editor.

Una volta cliccato, sarai all’interno della gestione dei media di WordPress, da cui potrai caricare files multimediali, creare gallerie di immagini o playlist musicali e quant’altro. Se il tuo sito è nuovo, la gallery conterrà pochissime cose, per lo più utili al tema creato dal tuo webmaster.

Per aggiungere un’immagine già presente nella tua libreria, ti basterà cliccarci sopra. Comparirà una spunta di selezione e una colonna laterale, attraverso la quale poter impostare gli attributi della foto, quali il Titolo, il Testo alternativo (o alt, molto utile in termini di SEO), la Descrizione dell’immagine. Sono campi importanti, ma non obbligatori. Una buona descrizione, tuttavia, aiuta i motori di ricerca ad indicizzare la tua immagine. Il campo Didascalia può essere utile per far comparire un breve testo descrittivo sotto l’immagine. La modalità di visualizzazione e l’estetica della stessa dipendono dal tema.

Dalla stessa schermata potrai decidere l’allineamento dell’immagine (se a destra del testo, a sinistra del testo, centrale o in linea), se sarà collegata a qualcosa (URL o file media) e la dimensione con la quale vuoi inserirla nell’articolo. Puoi sentirti libero di sperimentare, perché potrai modificare tali parametri in qualsiasi momento.

Se invece vuoi aggiungere un’immagine alla tua libreria, dovrai prima recarti sulla tab “Carica File”, cliccare su “Selezionare i file”, caricare l’immagine (o il gruppo di immagini) che vuoi caricare e attendere il caricamento. Poi potrai procedere come indicato al punto precedente.

Per modificare i parametri dell’immagine che hai già inserito nell’articolo, devi cliccarci sopra e ti apparirà un menù molto semplice, con i criteri di allineamento e con due icone: una matita e una X. Cliccando sulla matita potrai editare i parametri, cliccando sulla X, invece, eliminerai l’immagine selezionata.

Una volta cliccato sulla matita, ti comparirà una schermata per modificare i parametri e, per esempio, impostare delle dimensioni personalizzate.

Inserire un link su un testo o un’immagine

Talvolta ti sarà necessario fare un link per collegare una pagina, un sito esterno, un file multimediale o un indirizzo mail al tuo testo. Come si fa? È davvero semplice. Per cominciare seleziona il testo, titolo o immagine desiderato, dopo di che fai click sull’icona “Inserisci/modifica Link” sita nella barra degli strumenti. Una volta fatto questo ti comparirà uno spazio in cui inserire (o cercare) l’url verso il quale fare il link.

Nel campo URL puoi inserire l’indirizzo del sito a cui vuoi puntare. In Testo del Link troverai la parola che hai selezionato. Sotto, invece, c’è una lista di tutti i tuoi articoli, media e contenuti vari all’interno del tuo sito per fare dei collegamenti, appunto, interni.

Quando hai fatto tutto, clicca su “Aggiungi Link” ed il gioco è fatto.

Per rimuovere, invece, un link basta cliccare sul testo desiderato e cliccare la “X”. Per editarlo invece clicca sul tasto raffigurante una matita.

Impostare i tag

I tag sono delle parole chiave che serviranno sia ai motori di ricerca per individuare di che cosa tratta il tuo articolo, sia dal sistema di ricerca interno al tuo sito (quando conterrà centinaia o migliaia di articoli tornerà molto utile), sia per mostrare, qualora il tuo webmaster lo abbia previsto, articoli correlati e suggerimenti di lettura, per garantire ai tuoi utenti la migliore esperienza di navigazione possibile.

Farlo è veramente semplice, basterà scrivere nel relativo campo situato nella colonna di destra tutte le parole chiave che hai utilizzato in modo massiccio sul tuo sito, separate da virgole.

Se dovessi scrivere i tag per questo articolo, metterei:

tutorial, wordpress, inserire, articoli, immagini, tag, categorie, lettura, news, notizie, blog

e altre parole simili, utilizzate abbondantemente nell’articolo e che riconducano inequivocabilmente allo stesso.

Impostare immagine in evidenza

L’immagine in evidenza è quella che viene mostrata, solitamente, nelle anteprime del tuo blog, ed è la prima immagine che viene visualizzata all’inizio del tuo articolo.

Quest’immagine è fondamentale perché è anche quella che verrà visualizzata in caso di condivisioni su Facebook, Twitter e tutti gli altri social. Dimenticarla sarà una gravissima perdita per il tuo articolo.

Per impostarla basterà cliccare sull’apposita dicitura “Imposta immagine in evidenza” sita nella colonna di destra, accanto all’editor.

Una volta cliccatovi sopra, si aprirà la Libreria Media e dovrai procedere come spiegato sopra al punto “Inserire immagini”.

Salvare una bozza, visualizzare e pubblicare gli articoli

Quando inizi a scrivere un articolo, può succedere che non riuscirai a finirlo, o che vorrai rileggerlo fra qualche ora per revisionarlo. A questo punto potrai salvare l’articolo come “Bozza”. Questo processo fa in modo che l’articolo rimanga in memoria senza essere visibile agli utenti che navigheranno il tuo sito.

Per farlo basta portarsi in alto nella pagina di editing dell’articolo e premere il tasto “Salva Bozza”.

Nello stesso riquadro ci sono diversi parametri interessanti. Puoi proteggere l’articolo con password attraverso il campo “Visibilità” (devi cliccare su “Modifica” per impostare la password); puoi scorrere le varie revisioni e ripristinare una versione precedente del tuo articolo o vedere se qualche altro Editore ha modificato il tuo articolo; Programmare la data e l’ora di pubblicazione dell’articolo, molto utile se scrivi molti articoli in un giorno e vuoi pubblicarne, per esempio, uno al giorno in modo costante.

Una volta salvata la bozza, cliccando il tasto “Anteprima” potrai vedere come il tuo articolo verrà visualizzato sul tuo sito internet. Potrai tornare e fare le modifiche necessarie.

Una volta che tutto sarà perfezionato, potrai pubblicarlo cliccando il tasto “Pubblica”. Il gioco è fatto.

Il tuo articolo sarà pubblicato immediatamente e internet sarà un posto più ricco di informazioni, grazie al tuo prezioso contributo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *