Tutorial: Come creare e modificare gli articoli su WordPress? [Update 2021]

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

E ricevi in omaggio il mio Ebook “Guida alla Vendita Online di Prodotti e Servizi”.

Sicuramente ti starai trovando a dover gestire il tuo sito internet in modo autonomo, soprattutto se si tratta di blog o magazine. Se il tuo website è stato realizzato in WordPress, ovvero un potente CMS (Content Management System) che permette la realizzazione, praticamente, di tutto questo articolo ti sarà particolarmente utile, perché imparerai a creare e modificare gli articoli del tuo blog in totale autonomia.

Sei pronto? Ok, iniziamo questo tutorial (anche in formato video).

Introduzione e requisiti minimi

Partiamo dal presupposto che questa guida è orientata a spiegarti come inserire un articolo su WordPress, ovvero una notizia o un post di un blog.

Per farlo hai bisogno sostanzialmente di tre cose:

  1. Un sito realizzato in WordPress (ovvio)
  2. Un nome utente
  3. Una password.

Il nome utente e la password ti dovranno essere forniti dal webmaster che ha realizzato il sito, o li avrai già se hai costruito il sito internet da te.

Accedere all’area amministrativa di WordPress

Una volta reperiti il nome utente e la password devi accedere all’area amministrativa di WordPress. Trovarla è piuttosto semplice. Apri il tuo browser e digita nella barra degli indirizzi l’url del tuo sito web seguito da /wp-admin (esempio: www.tuosito.it/wp-admin). Tuttavia, il webmaster potrebbe aver cambiato quest’impostazione: se così fosse fatti fornire da lui/lei il link esatto.

Nel giro di qualche secondo ti compariranno due campi in cui inserire il nome utente e la password. Procedi con l’inserzione e clicca su LOGIN. Ricordati che puoi spuntare la dicitura “Ricordami” se non vuoi inserire ogni volta le tue credenziali ai successivi accessi con lo stesso PC.

Creare un nuovo post o una news

Bene, adesso sei dentro l’area amministrativa. Tieni conto che WordPress gestisce gli utenti in maniera molto articolata, per cui ogni utente avrà dei privilegi che gli permetteranno di fare delle cose piuttosto che altre. Più privilegi hai più cose vedrai nella barra laterale sinistra. Il privilegio standard che di solito viene rilasciato è quello di Amministratore, che ti permetterà di inserire, modificare ed eliminare articoli e pagine, oltre a tutte le altre funzionalità del sito.

Come vedi c’è una la voce ARTICOLI. Da questa sezione potrai creare, modificare o cancellare le tue news e i tuoi post. Arrivati a questo punto basta cliccarvi sopra per accedere alla lista dei tuoi articoli e gestirli.

Cliccando su AGGIUNGI NUOVO ti comparirà un editor di testo chiamato Gutenberg, che, rispetto al vecchio editor di WordPress, permette una migliore e più semplice gestione dei testi, dei video, delle immagini e, più in generale, di tutti gli altri contenuti. A questo punto ti basta inserire il titolo e iniziare a scrivere il tuo contenuto.

Sul lato sinistro vedrai il campo per inserire il Titolo del tuo articolo e, subito sotto, l’area destinata al testo. Il quadratino nero con il simbolo + serve ad aggiungere dei blocchi di testo, immagini, layout particolari. Sul lato destro, invece, una barra che permetterà di definire le opzioni dei singoli blocchi o dell’intero articolo.

I blocchi di Gutenberg

I blocchi dell’editor Gutenberg sono la vera novità portata avanti in questi ultimi anni dal team che sviluppa WordPress. È un molto altamente semplificato per la creazione di articoli e pagine affascinanti, ordinate e responsive, ovvero capaci di adattarsi ad ogni dispositivo (pc, smartphone, tablet).

Il blocco predefinito, ovviamente, è quello di testo. Cominciando a scrivere, comparirà una barra di controllo, che ti permetterà di formattare il tuo testo (grassetto, italico), inserire i link, o modificare la tipologia di blocco.

La barra di controllo di Gutenberg in WordPress

Analizziamo i tasti uno per uno. Cliccando sul primo pulsante (simbolo Paragrafo), si aprirà un menù a tendina da cui si può selezionare che tipo di blocco utilizzare. Molto comodo per stabilire se si tratta di un sottotitolo, di un paragrafo, di un elenco puntato o numerato, di una citazione o altro.

Il secondo pulsante permette di allineare il testo a sinistra, a destra o centrarlo.

Il terzo permette di mettere in grassetto il testo selezionato. Il quarto di metterlo in italico (inclinato, corsivo). Il quinto permetterà di creare un collegamento ipertestuale (link).

Il menù a tendina di Gutenberg

Una volta scritto il testo che ci interessa possiamo premere invio per andare a capo. Il sistema creerà in automatico un nuovo paragrafo di testo.

Scrivere il testo, formattarlo e inserire sottotitoli (H1, H2, H3) 

Scrivere il testo è il passo più importante. Avrai la possibilità di impostare la grandezza e l’importanza dei tuoi sottotitoli (H1, H2, H3).

Si tratta di livelli di profondità del paragrafo dove H1 è il Titolo generale dell’articolo (si imposta in automatico), H2 è il primo grado gerarchico per i sottotitoli, H3 è il sottotitolo del sottotitolo e così via. Per impostare un sottotitolo dovrai cliccare sul tasto Paragrafo, per convertire l’area di testo in un titolo. Poi cliccare sull’icona “H2” e decidere il livello di profondità. La cosa si ripercuoterà anche sulla dimensione del testo.

Per scrivere bene il testo, in questo articolo, ti consiglio solo poche cose:

  1. Utilizza almeno due sottotitoli H2 (un po’ come ho fatto io in quest’articolo per suddividere il tutorial in vari paragrafi e facilitarne la consultazione)
  2. Inserisci delle immagini in alta qualità (meglio se le hai fatte tu o un tuo collaboratore)
  3. Evidenza i punti importanti con i grassetti
  4. Non dimenticare di selezionare un’immagine in evidenza (vedremo successivamente che cos’è)
  5. Inserisci almeno un altro contenuto multimediale (una foto, un video o qualcos’altro) se l’articolo è piuttosto lungo.

Inserire un video o un’immagine

Se volessimo inserire un’immagine tra due blocchi, come sto facendo in questo articolo, dovrò cliccare sul tasto col segno + che compare alla destra e selezionare immagine (o galleria se vogliamo aggiungere più di una foto).

Il tasto da cliccare per inserire un nuovo blocco, utile per inserire immagini e video.

Cliccandoci sopra, comparirà un menù nel quale troverai tutti i blocchi disponibili. Inizialmente mostrerà i blocchi che utilizzi di più. Cliccando su “Sfoglia tutto” (o utilizzando il campo “Cerca un blocco“) puoi visionare e provare tutti i blocchi disponibili.

Se vorrai inserire un’immagine, una galleria o un video, basterà cliccare sul nome del blocco specifico. Ipotizziamo di voler inserire un’immagine.

Questa è la schermata che comparirà all’interno dell’articolo. Potrai caricare un nuovo file, cercarlo tra le immagini caricate in precedenza o inserirlo da un URL esterno (quindi da un altro sito che ospita l’immagine).

Dalla barra laterale, potrai modificare le opzioni dell’immagine.

Ti suggerisco di impostare un Alt Text (un breve testo che descriva quello che è rappresentato nell’immagine, per permettere anche ai diversamente abili con problemi di lettura (non vedenti, dislessici, ecc) di accedere ai tuoi contenuti con facilità.

Successivamente potrai decidere le dimensioni dell’immagine (potrai modificare l’immagine direttamente nell’editor, agendo sui “puntini blu” a destra e sotto all’immagine.

Dal menù sopra l’immagine, invece, potrai decidere se centrare l’immagine o allinearla a destra o sinistra.

Sempre dal menù sovrapposto all’immagine, potrai creare un link, grazie al quale, cliccando sull’immagine, l’utente che naviga il tuo sito potrà finire su un’altra pagina del tuo sito o di siti partner (esempio pratico: banner pubblicitari).

Se volessi caricare un video invece, la schermata sarebbe così:

Praticamente non cambia nulla

Se vogliamo inserire un video da Youtube, Vimeo o altri siti simili, bisognerà cliccare su “Inserisci l’URL” e incollare il link del video in questione.

Il risultato, alla fine, sarà questo.

Ci sono una marea di blocchi in Gutenberg, che permettono le più svariate personalizzazioni. Ti invito a sperimentarle tutte, solo così potrai tastare con mano la forza del nuovo editor di WordPress.

Attribure una categoria

Una volta che avrai finito, sarà importantissimo attribuire una categoria al tuo articolo, per dargli il giusto collocamento sul tuo sito.

Per attribuire una categoria al tuo articolo dovrai recarti sulla barra destra, onnipresente mentre scrivi, cliccare ARTICOLO e poi aprire il menù relativo a CATEGORIE. Successivamente ti basterà spuntare quella più adeguata all’argomento del tuo articolo.

Le categorie possono essere create sia in fase di realizzazione del sito sia, come spesso accade, durante la vita del sito stesso. Come vedi c’è anche un tasto che permette di aggiungere nuove categorie, ma per fare questo fatti sempre seguire dal webmaster che dovrà, successivamente, fare in modo che la nuova categoria venga visualizzata sul tuo blog.

Impostare immagine in evidenza

L’immagine in evidenza è quella che viene mostrata, solitamente, nelle anteprime del tuo blog ed è la prima immagine che viene visualizzata all’inizio del tuo articolo. In buona sostanza: la copertina (per usare il linguaggio di Facebook).

Quest’immagine è fondamentale perché è anche quella che verrà visualizzata in caso di condivisioni su Facebook, Twitter e tutti gli altri social. Dimenticarla sarà una gravissima perdita per il tuo articolo.

Per impostarla basterà recarsi sulla barra destra, cliccare su ARTICOLO, aprire il menù relativo a IMMAGINE IN EVIDENZA e cliccare su “Imposta immagine in evidenza”.

Una volta cliccatovi sopra, si aprirà la Libreria Media e potrai selezionare o caricare la tua immagine. Ti suggerisco di utilizzare un rapporto 16:9 e una dimensione di 1920×1080.

Potrai caricare il file della tua copertina o sceglierne una dalla tua Libreria Media (cliccando sull’apposita voce in alto a sinistra)

Salvare una bozza, visualizzare e pubblicare gli articoli

Quando inizi a scrivere un articolo, può succedere che non riuscirai a finirlo, o che vorrai rileggerlo fra qualche ora per revisionarlo. A questo punto potrai salvare l’articolo come “Bozza”. Questo processo fa in modo che l’articolo rimanga in memoria senza essere visibile agli utenti che navigheranno il tuo sito.

Per farlo basta portarsi in alto nella pagina di editing dell’articolo e premere il tasto “Salva Bozza”.

Una volta salvata la bozza, cliccando il tasto “Anteprima” e poi su “Anteprima in una nuova scheda” potrai vedere come il tuo articolo verrà visualizzato sul tuo sito internet. Non preoccuparti, potrai vederlo solo tu, finché non lo pubblicherai.

Una volta che tutto sarà perfezionato, potrai pubblicarlo cliccando il tasto “Pubblica”. Il gioco è fatto.

Il tuo articolo sarà pubblicato immediatamente e internet sarà un posto più ricco di informazioni, grazie al tuo prezioso contributo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su