fbpx

Rebranding: da ED-Vision a Emmanuele D’Urso

Rebranding da ED-Vision a Emmanuele D'Urso

Da un mesetto circa, ho cominciato un leggero processo di rebranding della mia attività professionale. Significa che sto modificando il modo in cui mi presento, dando più più importanza al mio nome e, dunque, passare da ED-Vision a Emmanuele D’Urso.

ED-Vision.it resterà il nome a dominio del mio sito internet e del mio blog. Dopotutto, il significato, è sempre stato “Emmanuele D’Urso Vision”, ovvero la mia visione di fare design, la mia visione di fare impresa, la mia visione del mondo.

Perché questa decisione?

La decisione è stata presa in tanti mesi di riflessione e di esperimenti. Prima, quando ho avviato la mia attività professionale, molti anni fa, era cosa comune presentarsi come un’azienda. “Ti aiuteremo a migliorare il tuo business”. Ma chi? Non ho mai avuto dipendenti. Ho sempre lavorato da solo. Semmai, in base ai progetti, ho formato dei Team di professionisti, ognuno con la sua individualità e la sua preparazione professionale, per far fronte a casistiche particolarmente complesse e articolate.

Sono un Freelance, un libero professionista, un cane sguinzagliato che cerca di fare del proprio mestiere una vera e propria missione di vita. E questo, secondo me, non traspariva.

Nell’ultimo anno, inoltre, il mio modo di lavorare e di rapportarmi con i Clienti è cambiato. Ho testato numerosi servizi e diverse strategie di comunicazione. Ho modificato il mio flusso di lavoro. Ovviamente, tutto questo mi ha fatto giungere a delle conclusioni.

Quando cambiano certi parametri è indispensabile trasmetterli attraverso una serie di cambiamenti nello stile comunicativo e nell’immagine visuale, in modo da rendere palpabile e facilmente riconoscibile la differenza.

Dunque, ho deciso di farlo per diversi motivi:

  1. Perché voglio essere ancora più vicino a te, azzerare le distanze, essere una persona di fiducia, essere qualcuno da contattare per discutere delle idee. Non un’azienda, ma una persona. Dopotutto sono un freelance.
  2. Perché il mio nome è più facile da ricordare.
  3. Perché sarà più facile associare la mia faccia al mio brand.
  4. Perché ED-Vision, dopotutto, sono sempre stato io, col mio carattere, con le mie idee, col mio passato… con la mia voglia di aiutarti a far diventare grande la tua idea.

Che modifiche sto apportando?

Innanzitutto, come già detto sopra, il nome. Da ED-Vision a Emmanuele D’Urso. Dunque, il titolo della mia pagina Facebook passerà da “ED-Vision – Grafico & Web Designer” a “Emmanuele D’Urso – ED-Vision” (sto lasciando ED-Vision per permetterti ancora di trovarmi col nome a cui sei abituato).

Ho cambiato anche il mio Payoff che passa da “Grafico & Web Designer” a “Soluzioni Digitali“.

Questo per due motivi:

  1. da un po’ di tempo ho cominciato ad occuparmi di Formazione in ambito Digitale
  2. i servizi di cui mi occupo (Logo design, siti internet, consulenze, ecommerce, formazione) sono ricchi di contaminazioni digitali che mi permettono di essere più completo e di offrire soluzioni a problematiche e casistiche anche molto distanti fra di loro.

Nella mia vita, infatti, la mia smisurata passione per il digitale mi ha permesso di avere a che fare con audio, video, streaming, molti social network, software di diversa natura, gestione di server, programmazione e tanto altro.

Tutto ciò mi ha arricchito culturalmente e umanamente e, adesso, influenzano il mio modo di lavorare, oltre ad aumentare le mie competenze. La cultura generale, nel mio campo, è fondamentale tanto quanto le competenze. Stessa cosa dicasi per le competenze digitali a 360°.

Cosa cambia adesso?

Assolutamente nulla. Il nome del mio sito rimane sempre lo stesso. La mia mail la medesima. Il mio numero di telefono invariato. Tutto continua normalmente.

Il cambiamento è avvenuto in un arco temporale così ampio, che non te ne sarai nemmeno accorto, se collabori con me da diverso tempo. Se mi stai appena conoscendo, invece, noterai come tutta la comunicazione risulterà concreta e uniforme. Quando parleremo non avrai la sensazione di avere a che fare con un’identità completamente estranea a quella che avevi conosciuto tramite il sito internet o i Social, ma capirai di dialogare con la medesima persona.

Diciamo che, senza stravolgere totalmente quello che ho fatto e seminato finora, è un’operazione che ho ritenuta necessaria per il mio personal branding e per le evoluzioni e le novità che verranno fuori nel mio percorso professionale.

Spero che questa spiegazione sia stata di tuo gradimento. Mi piace essere trasparente e corretto nei confronti delle persone che mi seguono, dei miei collaboratori e dei miei Clienti, e, anche questa volta, ho voluto dare una “giustificazione” per il restyling della mia figura digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *